Cultura

La nuova scuola secondo Francesco Profumo

Il presidente della Compagnia di San Paolo Francesco Profumo

Il presidente della Compagnia di San Paolo Francesco Profumo

Si è tenuto martedì 4 febbraio, all’Oratorio della Carità di Fabriano, un appuntamento organizzato dalla Fondazione Carifac. Qual è il ruolo delle leadership educative di oggi? Quali sfide sono dettate dall’innovazione nella scuola e quali sono le leve del cambiamento? Qual è il ruolo del dirigente scolastico “regista” e del docente “direttore d’orchestra” nel guidare gli studenti e il personale scolastico verso gli orizzonti dettati dalla nuova vision della scuola? Protagonista dell’iniziativa Francesco Profumo, autore del volume "Leader per l’innovazione nella scuola - I protagonisti e le leve del cambiamento: dirigenti e docenti, formazione e tecnologie" (Il Mulino 2018). Accademico, ex presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del Governo Monti dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013, Profumo è stato anche presidente di Iren SpA (2013-2016). Dal 2014 è presidente della Fondazione Bruno Kessler e dal 2016 presiede la Compagnia di San Paolo. Dal 14 luglio 2014 è presidente della business school ESCP Europe presso il campus di Torino. Il libro, scritto a più mani, nasce dal Festival “Educa” tenutosi a Rovereto nel 2016 e che aveva come oggetto il discernimento nel mondo della formazione, con l’obiettivo di “aprire e rendere pubblica la conoscenza condivisa per una nuova scuola”. Francesco Profumo si appella ad una scuola formativa più che informativa, dove la tecnologia sia uno strumento ordinario e di accompagnamento, non il fine ultimo, che rimane la persona. Nel programma della manifestazione, l’intervento di Marco Ottaviani, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana; la relazione di Marco Ugo Filisetti, direttore generale del MIUR-Marche su “Insegnare al tempo dei nativi digitali. Scuola 4.0”; la disamina del dirigente scolastico dell’Itis Merloni-Miliani Giancarlo Marcelli sul ruolo del dirigente.  Ha moderato lo scrittore e giornalista Alessandro Moscè. Per la partecipazione all’evento sono stati riconosciuti ai docenti, da parte del ministero dell’Università e della Ricerca, ufficio scolastico della Regione Marche, i crediti formativi.