Cronaca

L'Allegretto di Nuzio, scuola sul podio

Premiazione a Roma dell'ex classe V A anno scolastico 2015-2016

Premiazione a Roma dell'ex classe V A anno scolastico 2015-2016

Sono arrivati due importanti riconoscimenti per la scuola primaria Allegretto di Nuzio di Fabriano. Lo scorso 12 e 13 aprile si è svolta a Roma la premiazione del progetto didattico PlayEnergy.
La classe quinta A dell’anno scolastico 2015/2016, guidata dall’insegnante referente del progetto Mauro Gagliardi, è stata insignita del primo premio nazionale per la sezione scuola primaria.
Al concorso hanno partecipato oltre 30.000 studenti di tutta Italia con 1.790 progetti.
Gli alunni della scuola fabrianese hanno riadattato in chiave moderna e sostenibile il principio della pila di Volta, realizzando un motore elettrico che funziona grazie al passaggio di elettroni in una soluzione di acqua salata. Il sistema è stato montato su un prototipo di imbarcazione, fatta con materiali riciclati, che si muove senza rilasciare anidride carbonica o altri gas dannosi.
Nei due giorni a Roma, organizzati e offerti da Enel, i partecipanti hanno potuto visitare l’E-village, conoscere start up improntate all’innovazione tecnologica, sperimentare prototipi realizzati da scuole e usare simulatori messi a disposizione dall’aereonautica militare. Nei numerosi stand i bambini hanno apprezzato la vasta gamma di veicoli elettrici fino ad essere accompagnati ad assistere alle prove della gara di Formula-E nel circuito urbano.
Considerevoli sono stati i premi vinti; 4.500 euro da spendere in dotazione tecnologica, un kit di robotica educativa per ciascun alunno e una bicicletta elettrica per l’insegnante referente.
Solo alcune settimane prima, la scuola primaria “Allegretto di Nuzio” è stata insignita della menzione speciale con un progetto della classe prima sez. A dello scorso anno scolastico, guidata sempre dal maestro Mauro Gagliardi. I bambini hanno realizzato un “Facilitatore esperienziale” capace di far comprendere il concetto di lateralità per mezzo dell’Internet of Things.
Alla cerimonia di premiazione svoltasi a Pesaro, nell’Aula Magna dell’Istituto Ipsia Benelli, erano presenti le scuole marchigiane vincitrici della XIV edizione del concorso ludico-didattico promosso da Enel. A premiare i giovani studenti, che in centinaia hanno partecipato alla competizione regionale, sono stati l’assessore alla Mobilità del Comune di Pesaro Enzo Belloni, Sara Salvatori in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico per le Marche e Anna Maria Marinai, dirigente scolastico del Benelli. Presenti per Enel Francesco Romagnoli, referente affari istituzionali Marche. Dalle fonti rinnovabili, dai consumi responsabili all’efficienza energetica, dagli spazi urbani intelligenti alla mobilità elettrica, dalla sostenibilità ambientale all’innovazione tecnologica.  Sono questi i temi principali su cui si sono cimentati con successo gli studenti marchigiani che si sono distinti per la qualità dei progetti presentati passando al vaglio di una giuria qualificata, composta da rappresentanti regionali del mondo della scuola, delle istituzioni e di Enel.