Editoriali

Online, arriviamo!

Online, arriviamo!

Online, arriviamo!

L’ingresso de “L’Azione” nel web rappresenta una svolta storica per la testata che nel corso dei suoi 107 anni ha sempre avuto una forte presenza cartacea, a parte i 20 anni di sospensione delle pubblicazioni dal 1925 al 1945 durante il periodo fascista. Negli ultimi anni la nostra operatività online contava su di un sito piuttosto statico prevalentemente con informazioni tecniche e l’inserimento del numero del giornale in formato pdf della settimana precedente. Qualcosa di completamente diverso da quello che affronteremo d’ora in poi. Ovvero uno spazio nuovo, cliccando sempre sull’indirizzo www.lazione.com, dove potrete trovare notizie quotidiane che non andranno a ripetere quanto già presente nella versione cartacea, approfondimenti, riflessioni e magari anche una galleria di foto su eventi ed appuntamenti che non hanno trovato posto sul settimanale. Un percorso graduale, un cammino in comune con voi lettori per segnalarci anche proposte ed aspettative, situazioni di disagio ed idee di lancio anche per il territorio. Perché “L’Azione” online non va a sovrapporsi al lavoro del giornale, ma va a rafforzare una voce che intende essere sempre più chiara ed efficace in un panorama mediatico confuso ed incerto, spesso omologato,  dove quello che conta è la tempestività della notizia, il giocare d’anticipo. Mentre noi preferiamo, a costo di muoverci meno freneticamente, stare accanto alla gente ed aspettarla e sostenerla nei suoi bisogni e nelle sue richieste. Intanto stiamo iniziando anche un processo di restyling al giornale csrtaceo, cominciando con la testata, più arrotondata, moderna, impattante. Un logo storico che ci ha reso riconoscibile da tutti ed è sempre stato un marchio di credibilità e di  autorevolezza. Ora si cambia anche qui.