Sport

Faber Ginnastica Fabriano, già si avvicina il Campionato di serie A 2019

La rappresentativa marchigiana al recente trofeo di Albenga

La rappresentativa marchigiana al recente trofeo di Albenga

FABRIANO - La Faber Ginnastica Fabriano ha iniziato il 2019 con la partecipazione di alcune sue atlete all’importante trofeo “Elena Ghidetti”, ad Albenga il 12-13 gennaio, in memoria della compianta allenatrice Elena Ghidetti.

Un trofeo particolare e innovativo nella formula. A scontrarsi, infatti, ben nove regioni: Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Marche, Toscana e Veneto. Nella  rappresentativa Marche, le atlete della Faber Ginnastica Fabriano Talisa Torretti, Sofia Raffaeli e Gaia Mancini.

Nella prima fase, gli ottavi di finale, ogni regione schierava le sue atlete su sei esercizi: corpo libero, fune e cerchio per le Allieve, palla, clavette e nastro per le Junior/Senior. Nella prima fase si andava a somma punteggi di ogni esercizio che dava il totale punteggio di squadra.

Le Marche chiudevano questa fase in seconda posizione. Ai quarti di finale si andava a scontro diretto, esercizio contro esercizio. Le Marche contro la Liguria vincono e accedono così alla semifinale. In semifinale, però, complice qualche errore, le Marche perdono contro l'Abruzzo e vanno a disputare la finale per il terzo e quarto posto superando la Toscana, chiudendo così in terza posizione.

In Liguria era presente anche la Squadra Nazionale Junior che viene preparata nel centro tecnico federale di Fabriano dalle allenatrici Kristina Ghiurova e Julieta Cantaluppi.  La squadra in entrambe le giornate di gara ha presentato al pubblico presente l'esercizio ai cinque cerchi e ai cinque nastri, in preparazione per gli Europei e i Mondiali del 2019.

Intanto, sta per ricominciare il Campionato di serie A, che è terminato appena da due mesi, ma per via di un cambiamento di formula partirà in anticipo nell’edizione del 2019, il 26 gennaio, a San Sepolcro (Ar) per la prima tappa. La Faber Ginnastica Fabriano, campione in carica, sarà ovviamente in lizza come pretendente ad un altro titolo.