Cronaca

Argentina più vicina a Fabriano

Tra Italia ed Argentina i rapporti diventano ancora più stretti. Nel territorio fabrianese ci sono infatti centinaia di italo-argentini, di seconda generazione, che negli anni ‘70-‘90 sono ritornati in Italia per le favorevoli condizioni economiche e lavorative che il nostro Paese offriva. “I nostri sogni erano di migliorare la qualità di vita dei nostri figli” spiega Laura che da trenta anni vive a Fabriano con la sua numerosa famiglia e con tanti sacrifici, tanta malinconia per aver lasciato il paese dove era nata: “siamo riusciti ad integrarci, lavorare e dare serenità ai nostri figli. La dittatura militare dal 1976 al 1983 in Argentina si caratterizzò con una forte repressione verso il popolo e numerose violazioni dei diritti umani. La situazione economica sempre più debole ha portato, nel tempo, un elevato indice di povertà nella popolazione, sfiorando il 60% nel 2002, con una disoccupazione del 31% sempre nello stesso anno”. I tanti italo-argentini presenti nel nostro territorio provengono dalla provincia di Santa Fe, una zona altamente industrializzata attraversata dal fiume navigabile il Paranà, importante via di comunicazione che sfocia vicino alla capitale Buenos Aires. “La comunità italo-argentina riferisce Laura, ha un sogno nel cassetto: portare a Fabriano un po’ di noi: la nostra cultura, l’arte, la musica per far conoscere le nostre tradizioni, creare un ponte ed uno scambio di amicizia tra paesi così lontani, ma vicini tra di loro”. Laura con il marito e quattro figli si trasferisce a Fabriano nel 1991 da Villa Constituciòn, un Comune di 75mila abitanti, importante centro agricolo e portuale a circa 250 km. dalla capitale dell’Argentina. Negli anni successivi altri parenti ed amici sono arrivati a Fabriano per trovare lavoro nelle attività industriali del territorio, quando la città era ancora una piccola Bengodi. Eppure dagli argentini residenti a Fabriano scatta la molla per incrementare questo rapporto di vicinanza. “Sono diverse le iniziative che, riferisce Laura, desideriamo portare a Fabriano grazie alla collaborazione di alcuni concittadini che hanno accolto con entusiasmo e disponibilità il nostro invito. Il Comune di Matelica è dal 2004 gemellato con la città di Las Rosas che si trova a metà strada tra Santa Fe e Villa Constituciòn”. Il comitato italo-argentino fabrianese è già al lavoro e in stretto contatto, con gli amici oltre oceano, per organizzare alcuni eventi culturali nella nostra città.